Navigate by tag

Blog

How insurers are adapting their sustainability communications to the digital age

The immediacy of digital communications and social media poses a particular challenge to insurers, which tend to deal with issues that are important but complex, placeless and long-term while engagement thrives on the here-and-now.

 

In an article for industry journal Insurance Day published this week, I examine how digital is forcing European insurance companies to evolve their corporate responsibility (CR) and sustainability approaches. Traditionally focused on a coterie of of specialists and experts, companies have realised that environmental, social and governance topics are entwined with business performance and customer trust. Corporate responsibility should therefore not be somehow separate from the rest of a business’s communications but deeply integrated into its agenda, all the more so in a digital age.

Lundquist è partner del Mashable Social Media Day

Mashable Social Media Day + Digital Innovation DaysGiunto alla quarta edizione, il Mashable Social Media Day è un importante evento dedicato all’innovazione digitale.

 

Una manifestazione che vedrà Lundquist sia tra i partner sia tra i relatori attraverso Joakim Lundquist (con un intervento dal titolo: La sostenibilità come strumento a supporto della Social Media Strategy. Il caso Birra Peroni) e Daniele Righi (con un intervento dal titolo: Wikipedia: se si parla della tua azienda potresti già avere un problema. Come intervenire ma soprattutto perché).

Gli ingredienti per uno storytelling di successo

Ormai tutti i professionisti che si occupano di comunicazione corporate e sostenibilità aziendale sanno che le storie, le interviste, i case study e gli esempi concreti sono l’elemento chiave per far capire al mondo come un’azienda affronta i temi più importanti, per lei e per il mondo.

 

In base alle nostre ricerche, gli esperti di sostenibilità e professionisti della CSR considerano questo elemento tra quelli fondamentali per valutare l’impegno di una società, appena al di sotto della strategia e più importante di dati di performance o altre informazioni quantitative.

 

Ma, come si sa, molti ci provano e pochi ci riescono.

Il cambio di passo della comunicazione online di sostenibilità in Italia

È tramontata l’era del “taglia e incolla” per cui le aziende italiane si limitano, per quanto riguarda la comunicazione della sostenibilità, a riprodurre stralci dei loro bilanci sui canali online, considerati come secondari?

 

I risultati della 7° edizione della nostra ricerca CSR Online Awards sembrano dare speranza per una risposta positiva a questa domanda.

 

 

Si comincia a vedere un approccio più maturo, le aziende sembrano finalmente aver capito che non conta solo più “avere” le informazioni sul sito, ma anche il come le si presentano, come si integrano nel business dell’azienda e nel suo modo di ingaggiare gli utenti-stakeholder.

La ricetta Lundquist per la sostenibilità distintiva nell’era della rendicontazione obbligatoria

L’avvento del D.lgs. n. 254 del 30 dicembre 2016 sulle informazioni non finanziarie, che impone alle aziende quotate ed altre importanti imprese un livello minimo di trasparenza su tematiche sociali ed ambientali, ha dato avvio a una serie di riflessioni sulla sostenibilità d’impresa, sia nel contesto aziendale che al suo esterno.

 

Il recepimento della direttiva europea sulla trasparenza non finanziaria porta importanti novità in ambito sostenibilità e CSR, in particolare per quanto riguarda il rigore del processo di reporting, la verifica esterna e il coinvolgimento di team e figure in molti casi nuove (dal CdA alla direzione finanza e amministrazione).

© 2016 Lundquist – Partita IVA 05881100969

css.php